head impianti allarme

L’impianto di allarme è una componente fondamentale di un sistema di sicurezza.

Ogni difesa fisica può infatti essere violata, se si hanno a disposizione tempo e strumenti idonei allo scasso.
Un sistema di allarme e videosorveglianza annulla questa disponibilità, allertando con immediatezza degli eventuali tentativi di furto.

Cosa tenere in considerazione nel progettare un sistema di allarme? Occorre analizzare attentamente l’ambiente da proteggere, chi lo utilizza e i rischi a cui il luogo è sottoposto, ovviamente senza prescindere dalla valutazione del corretto investimento economico.

Alcune tra le principali tipologie:


Impianti antintrusione:

sistemi d’allarme che segnalano un'intrusione non autorizzata all’interno di un edificio o di un’area protetta. La progettazione di questo sistema, composto da vari dispositivi, tiene conto delle particolarità del sito da proteggere.

 

Impianti antirapina:

all'interno di un esercizio commerciale, dissuadono dalla possibilità che si verifichino azioni criminose durante gli orari di apertura, allertando in caso di necessità le Forze dell’Ordine per il corretto intervento. Nella progettazione di impianti in questi luoghi, l'attenzione è rivolta alla cura di tutti gli aspetti della sicurezza, tra cui il benessere di clienti o visitatori e l'ottimizzazione dei costi di gestione

 

Impianti di videosorveglianza:

attraverso telecamere e monitor, permettono di controllare ambienti o aree in ambito locale e da remoto. Visualizzando immagini in tempo reale o registrate, è possibile individuare situazioni di pericolo, organizzando opportunamente l’intervento di personale addetto. Un sistema di videosorveglianza evoluto oggi è in grado di gestire le immagini, memorizzarle, analizzarle e trasmetterle a distanza in tempo reale.

 

Sistemi nebbiogeni:

indispensabili per inibire l’intruso in pochi secondi e impedire la conclusione del furto. La nebbia sprigionata è assolutamente innocua per persone, animali e materiali: l'ambiente saturo di fumo non risulterà pertanto nocivo in alcun modo. Questo dispositivo si pone come necessario complemento al sistema d’allarme in attività come tabaccherie, farmacie, profumerie, magazzini e negozi in genere.

 

Impianti antincendio:

rilevano la presenza di fumo o fiamme attivando una serie di dispositivi per lo spegnimento di eventuali principi di incendio.

 

Oltre alla scelta e alla progettazione degli impianti di allarme, sarà molto importante effettuare manutenzioni programmate, per garantire la perfetta funzionalità del sistema nel tempo e per evitare possibili malfunzionamenti che potrebbero comprometterne l’efficienza.
Per questo, Conforti ti segue con un team di tecnici qualificati, offrendoti assistenza specializzata su tutto il territorio servito.